CALCOLA PREVENTIVO
“ATTENTI ALLE BUFALE”. NASCE IL SITO DELL’ORDINE DEI MEDICI PER COMBATTERE BUFALE E CURE FALSE IN RETE - Notizie da Mutua Iris Italia
Via della Magliana, 184
00146 Roma
Tel 06 5500867
info@mutuairisitalia.org
09:00 - 18:00
Lunedì - Venerdì

“ATTENTI ALLE BUFALE”. NASCE IL SITO DELL’ORDINE DEI MEDICI PER COMBATTERE BUFALE E CURE FALSE IN RETE

Sarà online entro un paio di mesi “Attenti alle Bufale” il sito pensato dalla Fnomceo (Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri) che fornirà informazioni mediche corrette ai cittadini.

Ricerca cure sul webNegli ultimi anni il web è diventato un importante punto di riferimento per chi è alla ricerca di informazioni riguardo a malattie, terapie e possibili cure. In rete hanno prolificato siti, forum di discussione, articoli e notizie su cure e rimedi di ogni tipo. Il tutto avviene però senza un controllo sulla validità delle teorie scientifiche proposte.

Il sito nasce in risposta alla presenza di numerose informazioni false nel web, di annunci ingannevoli sulla miracolosità di alcune cure alternative e il timore che sempre più persone possano rivolgersi alla rete, senza passare attraverso un parere medico.

“Attenti alle bufale” si avvarrà del contributo di medici ed esperti che potranno dare risposte chiare ai cittadini, tenendo sempre in considerazione il codice deontologico della professione, che ha regole ben precise, prima tra tutte quella di non allontanarsi dalle posizioni scientificamente riconosciute, trasgressione che potrebbe valere la radiazione dall'albo professionale. 

Il sito sarà accessibile direttamente dal portale della Fnomceo e avrà la doppia utilità di informare gli utenti e i medici stessi che troveranno notizie riguardo alle false informazioni, alle cure e agli improbabili rimedi che spesso circolano in rete. In questo modo si intensifica il controllo sui professionisti e l’Ordine dei Medici avrà la possibilità di intervenire direttamente e procedere con le eventuali sanzioni disciplinari, tra cui la radiazione, per i medici che propongono cure non scientificamente provate.